LA FINTA GIARDINIERA

9 Ott

Dal 8 al 29 Ottobre 2018
Wolfgang Amadeus Mozart
Durata spettacolo: 03 ore e 21 minuti incluso intervallo

Orchestra del Teatro alla Scala su strumenti storici
Produzione Festival di Glyndebourne

 

 

 

 

 

 

 

 

La rappresentazione dell’11 ottobre verrà trasmessa in diretta radiofonica su RAI-Radio3, in diretta differita alle 21.15 su RAI5 e in differita in Svizzera, nord Europa, Corea e Giappone in 8K.

PRIMO ATTO 73 minuti / Intervallo 35 minuti / SECONDO E TERZO ATTO 92 minuti

Direttore Diego Fasolis
Regia Frederic Wake-Walker
Scene e costumi Antony McDonald
Luci Lucy Carter
CAST
Podestà Kresimir Spicer
Sandrina Hanna-Elisabeth Müller
Belfiore Bernard Richter
Arminda Anett Fritsch
Ramiro Lucia Cirillo
Serpetta Giulia Semenzato
Nardo Mattia Olivieri

L’OPERA IN POCHE RIGHE

Il progetto di esecuzione di opere del Settecento su strumenti originali con la compagine barocca sorta in seno all’Orchestra scaligera affronta il primo titolo mozartiano dopo le due opere di Händel eseguite negli anni scorsi. Diego Fasolis dirige La finta giardiniera, “dramma buffo” composto da Mozart a 19 anni e andato in scena al Cuvilliés Theater di Monaco. Per la Scala, dove si ricorda un’esecuzione alla Piccola Scala nel 1970 con Zoltán Peskó e la regia di Filippo Crivelli, è una prima assoluta nella sala storica. Viene presentato lo spettacolo del Festival di Glyndebourne che nel 2014 ha rivelato il talento di Frederic Wake-Walker. Il cast comprende alcune delle migliori voci della nuova generazione di cantanti (e attori) mozartiani, già applaudite nel Don Giovanni del 2017: con Hanna-Elisabeth Müller cantano Anett Fritsch, Bernard Richter, Giulia Semenzato e Mattia Olivieri. Una compagine sperimentata che può trarre frutto dalla complicità costruita in altre esperienze comuni per realizzare al meglio l’immediatezza e la fluidità richieste dal teatro di Mozart. A loro si aggiungono Kresimir Spicer e Lucia Cirillo, protagonisti dei due precedenti successi händeliani alla Scala.

 

7 Risposte to “LA FINTA GIARDINIERA”

  1. bimba dagli occhi pieni di malia ottobre 11, 2018 a 9:15 pm #

    OT

    GRANDI NOTIZIE DA MONACO DI BAVIERA
    PRESENTE ALLA HERKULESSAAL
    PRIMO CONCERTO IN EUROPA DI DANIELE GATTI DOPO LE FOLLI ACCUSE E LA CONGIURA DI AMSTERDAM
    IL PUBBLICO LO ACCOGLIE TRIONFALMENTE CON APPLAUSI DIMOSTRATIVI
    IL MAESTRO, CHE MI APPARE PROVATO ANCHE FISICAMENTE, RISPONDE CON UNA ESECUZIONE SUPERLATIVA DI SCHUBERT E WEBERN. OVAZIONI AL TERMINE DEL CONCERTO, CON L’ORCHESTRA BAVARESE CHE GIÀ A PARTIRE DALLA SECONDA USCITA NON SI ALZA E APPLAUDE FESTOSAMENTE IL RIENTRO.
    CONCERTO A SUO MODO STORICO, INTERPRETAZIONE FOLGORANTE.
    SONO MOLTO EMOZIONATA E FELICE DI AVER RITROVATO UN DANIELE GATTI SEMPRE AL VERTICE DEL PANORAMA DIRETTORIALE.

    • lavocedelloggione ottobre 12, 2018 a 8:12 am #

      Sono felicissima, avevo scritto una lunga mail in proposito alla direzione del Concertgebouw, mail rimasta senza risposta!

    • der rote Falke ottobre 12, 2018 a 8:58 am #

      Lo aspettiamo con tanto affetto anche qui alla Scala per il concerto del 13 maggio. Forza maestro Gatti!

    • der rote Falke ottobre 16, 2018 a 12:15 pm #

      Firenze 16 ottobre 2018 – Dopo i due importanti concerti diretti a Monaco di Baviera lo scorso 11 e 12 ottobre alla guida della Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunk, il maestro Daniele Gatti ha accettato di salire sul podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino il 19 ottobre alle ore 20 per permettere sia al Teatro che al pubblico fiorentino di mantenere la data in calendario dell’appuntamento sinfonico. Fabio Luisi si è detto molto dispiaciuto di dover rinunciare per ora al secondo concerto in cartellone. Il Maggio ringrazia il maestro Gatti per la sua disponibilità.
      Il nuovo programma del concerto diretto da Daniele Gatti prevede l’esecuzione di “Preludio” dall’atto III e “Incantesimo del Venerdì Santo” dal Parsifal di Richard Wagner e la Sinfonia n. 9 in re minore di Anton Bruckner.
      Il concerto del ciclo Schubert-Mahler con la sinfonia n.4 di Franz Schubert e la sinfonia n.6 di Gustav Mahler – con Fabio Luisi sul podio – verrà recuperato nel prossimo futuro e ne verrà data tempestiva comunicazione agli abbonati e al pubblico.

      • laura ottobre 16, 2018 a 12:44 pm #

        Bellissimo! Compro subito i biglietti per concerto e treno. Grazie.

      • laura ottobre 19, 2018 a 9:53 pm #

        Concerto intensissimo.
        Musiche da Parsifal che esprimono letizia e una pace agognata e in qualche modo raggiunta. Molto bene gli archi nel formare un tappeto sonoro fondato ed espressivo.
        La Nona di Bruckner: una lunga preghiera, drammatica più che devota, prostrata più che pia. Qui trombe e tromboni si coprono di gloria, soprattutto in quei mirabili effetti di crescendo e decrescendo richiesti dal compositore che Gatti non smussa anzi sottolinea. Dopo le ultime note in pianissimo per fortuna niente urla sguaiate ma silenzio e un’applauso denso e pieno di gratitudine da parte di un pubblico attento e commosso.
        Daniele Gatti appare sereno nel gesto, un po’ affaticato in volto. Al termine ringrazia in egual misura pubblico e orchestra. Quest’ultima batte ripetutamente i piedi e più e più volte rifiuta di alzarsi per lasciare le ovazioni al solo Gatti.
        Bentornato in Italia, maestro!

  2. franco ottobre 12, 2018 a 10:22 am #

    in diretta differita alle 21.15 su RAI5????

Rispondi a bimba dagli occhi pieni di malia Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: