Archivio | novembre, 2017

Christoph Eschenbach – stagione sinfonica

23 Nov

Dal 20 al 23 Novembre 2017
Filarmonica della Scala
Direttore
Christoph Eschenbach
Pianoforte
Tzimon Barto

 

 

 

 

 

 

 

 

programma
Antonín Dvořák
Karneval op. 92
Ouverture da concerto
dal ciclo “Natura, vita e amore”
George Gershwin
Concerto in fa
per pianoforte e orchestra
Antonín Dvořák
Sinfonia n. 9 in mi min. op. 95
“Dal Nuovo Mondo

Ti vedo, ti sento, ti perdo

14 Nov

Dal 14 al 26 Novembre 2017
Salvatore Sciarrino
Nuova produzione in coproduzione con Staatsoper Unter den Linden di Berlino
Prima mondiale
Commissione Teatro alla Scala e Staatsoper Unter den Linden di Berlino

 

 

 

 

 

 

 

 

Libretto di Salvatore Sciarrino
(Edizioni Musicali Rai Com)

Orchestra del Teatro alla Scala
Direttore Maxime Pascal
Regia Jürgen Flimm
Collaboratore del regista Gudrun Hartmann – Wild
Scenografo George Tsypin
Costumi Ursula Kudrna
Lighting Designer Olaf Freese
Movimenti coreografici Tiziana Colombo
CAST

La cantatrice Laura Aikin
Musico Charles Workman
Letterato
Otto Katzameier
Pasquozza Sonia Grané
Chiappina Lena Haselmann
Solfetto Thomas Lichtenecker
Finocchio Christian Oldenburg
Minchiello Emanuele Cordaro
Giovane Cantore Ramiro Maturana*
Coro
Hun Kim*
Massimiliano Mandozzi
Chen Lingjie**
Oreste Cosimo*
Sara Rossini*
Francesca Manzo*
*Allievo Accademia Teatro alla Scala
** Allievo Conservatorio G. Verdi di Milano

Ti vedo, ti sento, mi perdo di S.Sciarrino sarà trasmesso in diretta radiofonica su RaiRadio3 il 14 novembre.

L’OPERA IN POCHE RIGHE

In conclusione di stagione la Scala presenta Ti vedo, ti sento, mi perdo, commissionata a Salvatore Sciarrino insieme alla Staatsoper Unter der Linden di Berlino.
Sciarrino, uno dei compositori contemporanei più apprezzati ed eseguiti a livello globale, ha una profonda passione per la musica italiana tra ‘500 e ‘600. Se Carlo Gesualdo era stato tra le fonti d’ispirazione per la fortunatissima Luci mie traditrici (1998), al centro della nuova opera è la tragica vita di Alessandro Stradella (1639 – 1682). A differenza dei numerosi predecessori ispirati soprattutto dagli aspetti romanzeschi della figura del compositore (tra loro anche Flotow e Franck), Sciarrino sceglie di non portarlo in scena ed evocarlo unicamente attraverso la musica. Lo spettacolo è affidato a Jürgen Flimm e Gudrun Hartmann, legati a Sciarrino da un lungo rapporto artistico e personale, mentre sul podio sale il giovane Maxime Pascal, vincitore del premio Nestlé e direttore e dell’Orchestra Le Balcon di Parigi, dedicata alla musica d’oggi. Dopo il successo di CO2 di Giorgio Battistelli la Scala riprende così la consuetudine di proporre ogni anno un titolo contemporaneo, preferibilmente in prima assoluta.

Messa per Rossini

11 Nov

Dal 10 al 15 Novembre 2017
Coro e Orchestra del Teatro alla Scala
Direttore Riccardo Chailly
Maestro del Coro Bruno Casoni
Soprano Maria José Siri
Mezzosoprano Veronica Simeoni
Tenore Giorgio Berrugi
Baritono Simone Piazzola
Basso Riccardo Zanellato

 

 

 

 

 

 

 

 

Messa per Rossini per soli, coro e orchestra

Antonio Buzzola Requiem e Kyrie
Antonio Bazzini Dies irae
Carlo Pedrotti Tuba mirum
Antonio Cagnoni Quid sum miser
Federico Ricci Recordare Jesu pie
Alessandro Nini Ingemisco
Raimondo Boucheron Confutatis maledictis
Carlo Coccia Lacrimosa e Amen

Gaetano Gaspari Offertorio
Pietro Platania Sanctus
Lauro Rossi Agnus Dei
Teodulo Mabellini Lux aeterna
Giuseppe Verdi Libera me, Domine
Il concerto del 10 novembre sarà trasmesso in diretta radiofonica su RaiRadio3.

Filarmonica della Scala

6 Nov

06 novembre 2017 ore 20:00

Milano, Teatro alla Scala

 

 

 

 

 

 

 

Direttore Riccardo Chailly
Čajkovskij Pëtr Il’ič
Sinfonia n. 2 in do min op.17 durata 35′
Stravinskij Igor
Chant funèbre, op. 5 durata 12′
Stravinskij Igor
Petruška (versione 1947) durata 34′