Concerto Maurizio Pollini

17 Gen
16 Gennaio 2017
Pianoforte Maurizio Pollini

pollini-maurizio-musikverein

PROGRAMMA

A. Schoenberg     Drei Klavierstücke op. 11 

Sechs kleine Klavierstücke op. 19

L.v. Beethoven Sonata n. 8 in do min. op. 13 “Patetica”

Sonata n. 24 in fa diesis magg. op 78 “À Thérèse”

Sonata n. 23 in fa min. op. 57 “Appassionata”

3 Risposte to “Concerto Maurizio Pollini”

  1. lavocedelloggione gennaio 17, 2017 a 2:06 pm #

    Caro vecchio Pollini, qualcuno dirà che hai lasciato molte note sulla tastiera fra le dita, soprattutto nella Patetica, ma come te non c’è nessuno, quando riesci a creare un mondo di verità e bellezza fuori del tempo e del luogo nel momento in cui raggiungi la concentrazione ideale, lì solo con il pianoforte sul palco, piccolo uomo che diventa grande sacerdote della musica immortale. E così anche il pubblico si concentra e resta immobile e silenzioso, paralizzato dal rito che si sta compiendo, un vero miracolo che svanisce sull’ultima nota, quando tutti riprendono l’ormai incorreggibile abitudine a riaccendere il display del proprio telefonino per rubare una foto e per leggere l’ultimo messaggio o l’ultima mail arrivata! Quindi grazie in ogni caso per questo miracolo, tu che non sai usare nemmeno il computer! Un abbraccio, maestro Pollini. Attilia

    • Philoctetes gennaio 17, 2017 a 9:20 pm #

      Nulla da aggiungere. Commossi, ringraziamo.

  2. Ste gennaio 18, 2017 a 8:51 am #

    Riposto quello che scrissi nel novembre 2016 che devo ribadire dopo questo concerto.
    La riconoscenza, l’affetto ed il rispetto per un immenso musicista non sarà mai intaccato.
    Ma sarebbe meglio, come ha fatto il grande A. Brendel, lasciare da grandi con un ricordo al pubblico di quando si è ai massimi.
    Un concerto come quello dell’altra sera suonato da un giovane pianista di Brescia sarebbe stato criticatissimo.
    Per Pollini non è così: ed è giusto che sia così !
    Ma un grande è tale anche da come si congeda.
    Ed essendo il declino in atto da anni, mi auguro che ciò avvenga prima che il tardivo congedo intacchi la grandezza.
    Penso che Maurizio possa dare ancora tantissimo anche fuori dalla sale di concerto.

    ****************
    Seguo Maurizio Pollini dal 1971.
    E’ a mio avviso uno dei più grandi pianisti viventi e le emozioni che mia ha dato sentirlo nel corso di tutta la sua evoluzione non potranno mai essere cancellate.
    Da qualche anno, con mio grande dolore, vedo un progressivo decadimento non solo tecnico (ma questo sarebbe l’ultimo dei problemi), ma di suono, di intepretazione, di svuotamento interiore, di nervosismo assoluto nei primi 30 minuti di concerto: non è più il Pollini che ero abituato a sentire.
    Da tempo non ricordo nuovi pezzi o nuovo repertorio (se si eccettuano gli sconfinatmenti nella musica antica dei suoi vari ‘Progetti’ intorno al mondo dove spesso non suonava).
    Il concerto dell’altra sera, a parte alcuni momenti sempre sublimi ed eccelsi, ne è stata l’ulteriore conferma.
    Se penso alla Fantasia di Schumann sentita anni fa dalle stesse mani, siamo lontani anni siderali.
    Anche il suo Chopin, per non parlare di Beethoven, sono pallidi ricordi di quello che ci aveva abituato.
    Il rispetto per un grandissimo (forse il più grande) pianista dei nostri tempi rimane intatto.
    Ma mi chiedo perchè continuare ad esibirisi quando, lui stesso ne sarà pienamente consapevole, non riesce più a mantenere il livello a cui siamo sempre stati abituati.
    L’idea nei prossimi anni di continuare a sentire Pollini come Placido Domingo mi rattrista.
    Il grande Alfred Brendel ha lasciato le scene al massimo della sua carriera e continua a dedicarsi alla musica in altro modo.
    Maurizio Pollini spero che presto prenda la stessa decisione presto. Al mondo della musica, ai giovani, alla cultura può dare tantissimo anche lontano dal palcoscenico
    Con infinita ammirazione riconoscenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: